Mto wa Mbu: il villaggio Masai

Mto wa Mbu

In Tanzania vivono ancora oggi diverse tribù nomadi, come quelle Boscimani e Datoga, ma anche quella più famosa dei Masai. Mto wa Mbu è uno dei villaggi principali dove vive questo popolo africano situato nei pressi del Lago Manyara. Questa particolare cittadina è una delle zone più interessanti da visitare se si è interessati ad approfondire la cultura africana e la storia e vita delle popolazioni autoctone della Tanzania.

Questo villaggio riveste un ruolo importante, rappresentando uno snodo commerciale che intercetta le rotte fra tre diversi parchi nazionali, quello di Ngorongoro, del Serengeti e del Tarangire. Inoltre  è proprio qui che sorge la porta per accedere al Parco nazionale del Lago Manyara.

Il villaggio di Mto wa Mbu vive principalmente di agricoltura, grazie alle coltivazioni di banane (ne vengono coltivate fino a 30 varietà diverse), mais e riso. Più di cinquant’anni fa, infatti, importanti opere di irrigazione hanno modificato nettamente la natura del terreno, rendendolo estremamente fertile, migliorando così le possibilità economiche degli abitanti. Grazie al suo sviluppo economico e agricolo il villaggio si è espanso molto negli anni grazie alla migrazione di nuovi abitanti appartenenti a diverse tribù, come quelle dei Chagga e dei Sandawe. Oggi si conta che nel villaggio coesistano ben 120 culture diverse.

La città prende il nome dall’omonimo fiume che vi scorre accanto, il cui nome in lingua swahili significa fiume delle zanzare.

Cosa fare a Mto wa Mbu

Durante i safari avrete modo di visitare questo ameno villaggio africano. La visita può essere eseguita sia a piedi che in bicicletta e ti porterà a visitarne tutte le particolarità, tra cui le piantagioni. In questa terra producono anche una particolare birra realizzata con le banane, dal sapore acidulo ma molto buono.

Appena si poggia piede nel villaggio ci si accorge della sua vivacità e dei colori sgargianti che lo contraddistinguono, assieme alle tipiche abitazioni. Una delle caratteristiche principali di questo villaggio è infatti la presenza degli intagliatori di statuine e utensili in legno e degli artisti e pittori dei quali troverai i quadri per tutta la città.

Immancabile, poi, i ristoranti locali, dove è possibile gustare i piatti e le pietanze della cucina tipica.

Culture safari
Safari Privato in Tanzania bambini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI LE CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE

Italiano