PEMBA: UNA SPLENDIDA ISOLA DELL’ARCIPELAGO DI ZANZIBAR

mappa dell'Isola di Pemba

mappa dell’Isola di Pemba

L’Isola di Pemba, o più semplicemente Pemba, è una delle due più grandi isole dell’Arcipelago di Zanzibar, ed è situata a circa 50 km rispetto all’isola principale Unduja, comunemente nota come Zanzibar. L’Isola di Pemba viene anche chiamata Isola Verde, o Al Kuh Dra in lingua originale, ed essendo situata a circa 50 km dalla costa, molto di più rispetto all’isola principale dell’arcipelago, questa risulta più selvaggia e meno popolata.

Insieme a Unduja e Mafia, Pemba fa parte delle Isole delle Spezie, ovvero una serie di isole che durante il periodo del colonialismo facevano parte della Rotta delle Spezie, che vedeva un commercio mondiale di questo bene così prezioso.

Territorio

Pemba possiede un fascino tutto suo, con le morbide colline e la vegetazione rigogliosa che arriva fino al mare. La costa dell’isola è ricoperta per lo più da mangrovie, ma vi sono anche suggestivi tratti di sabbia e alcune isolette da sogno al largo della costa.

L’estremità settentrionale dell’isola è occupata dalla penisola di Kigomasha con splendide spiagge, impossibili da raggiungere senza un mezzo proprio.

Cosa vedere a Pemba

I luoghi più gettonati per le immersioni a Pemba sono: Manta Point, la cima di una montagna sottomarina alta 400 m, con formazioni coralline e la possibilità di avvistare delle mante con un po’ di fortuna (il periodo migliore per gli avvistamenti è tra dicembre e marzo), e l’isola di Misali, parco marino con pareti a picco e moltissimi coralli. [Attenzione: per le correnti a volte molto forti, le immersioni a Misali sono consigliate solo a subacquei con una certa esperienza.]

Mkoani è il centro più importante nel sud dell’isola ed il luogo dove approdano i traghetti in provenienza da Stone Town e Dar Es Salaam. Da qui si può raggiungere il piccolo centro di Kangeja dove, nel periodo della raccolta dei chiodi di garofano (dicembre-febbraio), si svolgono spettacoli di corrida che ricordano il periodo d’influenza portoghese sulle coste dell’Africa Orientale, anche se qui i tori non vengono uccisi ma solo sfidati dai toreri in una gara di abilità.

Nel nord dell’isola si trovano diverse zone di rovine di epoca Shirazi, oltre alla foresta di Ngezi, unica area sopravvissuta della foresta primaria che ricopriva buona parte dell’isola, prima dell’introduzione della coltivazione dei chiodi di garofano. Particolarità della foresta è la presenza dei popo, pipistrelli endemici di Pemba chiamati anche volpi volanti.

Riserva Forestale di Ngezi

La Riserva forestale di Ngezi, o Ngezi Forest Reserve in lingua inglese, è una delle poche zone dell’arcipelago di Zanzibar che non è stata contaminata dall’uomo e che per questo è ancora ricoperta da una fitta foresta tropicale. Questo splendido scorcio di Pemba è una completa immersione nel verde più selvaggio e lussureggiante, all’interno del quale si troveranno numerose specie animali, tipiche della fauna tanzanese, come il cercopiteco verde, la Blu Duiker, una particolare antilope africana dalle dimensioni più modeste, e la Volpe Volante di Pemba. La riserva Forestale di Ngezi è inoltre una splendida meta per chi sta cercando safari nei quali dedicarsi al birdwatching, grazie alla grande varietà di uccelli presenti.

Isola di Misali

Situata all’interno dell’Area di Conservazione del Canale di Pemba, esiste uno dei parchi marittimi più belli dell’intera Tanzania, ovvero l’Isola di Misali, una piccola perla nell’Oceano Indiano.

L’Isola di Misali è una meta frequente per migliaia di tartarughe che vi si recano ogni anno per riprodursi. La piccola isola è accerchiate da alcune isole ancora più piccole e inesplorate e vi è a riguardo anche una famosa leggenda. Si narra infatti che un pericolo pirata noto con il nome di Capitano Kidd, fosse approdato con la sua ciurma sull’Isola, nella quale avrebbe nascosto un tesoro ricchissimo che però ancora nessuno ha trovato.

fotografia isola di pemba

Le spiagge di Pemba

Uno degli spettacoli più belli dell’Isola di Pemba sono per certo le spiagge, che la rendono una delle località marittime più belle non soltanto della Tanzania, ma di tutta l’Africa. Pemba ha inoltre un’altra caratteristica che rende le sue spiagge particolarmente interessanti, ovvero che durante la bassa marea permette ai nuotatori di raggiungere facilmente la barriera corallina, un’esperienza indimenticabile per chi ama fare snorkeling.

Alcune delle spiagge più belle di Pemba sono: la spiaggia di Fundu Lagoon, la spiaggia di sabbia bianca di Misali island e quella di Vumawimbi.