Safari Grande Migrazione da agosto a settembre

12 Giorni di safari per ammirare le bellezze della Tanzania Settentrionale. Con Safari Avventura vedrete da vicino gli animali della savana e scatterete le foto ai meravigliosi panorami della Tanzania.
Tutto questo con l’assistenza di un Tour Operator con sede ad Arusha, pensione completa, guida personale parlante italiano e inglese, uso privato della jeep (con a disposizione prese di corrente, frigo con bibite fresche e snack, binocolo) e alloggi selezionati. Allora siete pronti per partire?

Servizi aggiuntivi

• Visita al Villaggio Iraq (Karatu): 30 USD a persona.
• Safari sul fiume in canoa ad Arusha: 70 USD a persona.
• Ballon Safari nel Serengeti: 590 USD a persona.
• Safari notturno nel parco Manyara: 180 USD a persona.

Informazioni tour

La vacanza dura complessivamente 12 giorni (11 notti).
• Destinazioni: Arusha, Tarangire, Lago Eyasi, Area di Conservazione di Ngorongoro, Seronera, Serengeti, Lago Natron, Lago Manyara, Mto Wa Mbu, Parco del Kilimanjaro, Moshi.
• Pranzo: al sacco/pic-nic.
• Cena e Colazione al Lodge.
• Tipologia: Safari Privato.
• AMREF

Prezzo

Offerta a partire da 2830 €
Il prezzo include:
• I trasferimenti menzionati nel programma, con jeep privata Toyota 4×4 da 7 posti, con tettino apribile e kilometraggio illimitato.
• Transfer da/per l’aeroporto.
• Pernottamento in lodge e campo tendato (11 notti).
• Ingresso e attività nei parchi.
• Guida professionale (parlante italiano).
• Pensione completa (escluse bevande durante i pasti in struttura) + snack, acqua, caffè e bevande analcoliche in jeep durante il safari
• Assicurazione sanitaria AMREF Flying Doctors.
Il prezzo non include:
• Voli aerei.
• Visto d’ingresso (50 USD a persona).
• Mance alle guide (minimo 5 USD al giorno ad adulto) ed extra.
• Tutto quanto non specificato in “il prezzo include”.

Per qualsiasi delucidazione in merito, potete contattarci ai recapiti riportati a fondo pagina; saremo lieti di ricontattarvi al più presto.

Itinerario Grande Migrazione estivo

GIORNO 1

Arrivo in aeroporto e transfer

Arrivo al Kilimanjaro e trasferimento ad Arusha

Al vostro arrivo all’Aeroporto del Kilimanjaro (o di Arusha), il nostro staff vi accoglierà, per condurvi presso il vostro lodge ad Arusha. Se avrete tempo, voglia ed energie, potrete fare un giro per la città ed i mercati, accompagnati dalla guida. In alternativa, relax in hotel.

Cena e pernottamento presso il Planet Lodge (o categoria similare).

GIORNO 2

Passeggiata naturalistica al Parco nazionale di Arusha

Passeggiata Naturalistica nel Parco di Arusha

Dopo la colazione, vi aspetta una bella giornata di safari nel Parco Nazionale di Arusha, molto vario dal punto di vista paesaggistico. L’intero parco è denso di forme di vita. Si incontrano mandrie di bufali (la specie più diffusa del parco), zebre, giraffe, facoceri, antilopi d’acqua, dik-dik e redunche. Nella zona inoltre, sono presenti altri mammiferi difficilmente avvicinabili quali l’oritteropo, il potamocero e l’istrice crestato. Solo in questo parco potrete vedere il colobus bianco e nero, un primate in via d’estinzione.

Durante la visita, effettuerete una passeggiata naturalistica, accompagnati dal Guardia-Parco, davvero un’esperienza affascinante. Partenza per il parco la mattina presto.
Pranzo in area attrezzata nel parco.
Rientro in lodge entro le h. 18:00.
Cena e pernottamento presso il Planet Lodge (o categoria similare).

GIORNO 3

Visita Parco del Tarangire

Parco del Tarangire

Dopo la colazione, visiterete il Parco Nazionale del Tarangire. Qui l’ondeggiante savana silvestre, punteggiata da
maestosi baobab, molti dei quali risalenti a oltre 2000 anni fa, ospita la più grande popolazione di elefanti della Tanzania settentrionale. Durante la stagione secca avanzata, il parco ospita la più alta densità di fauna selvatica di tutto il continente e l’osservazione degli animali è assolutamente stupefacente. Partenza per il parco la mattina presto.

Pranzo in area attrezzata nel parco.
Nel pomeriggio trasferimento a Karatu ed arrivo in lodge entro le h. 18:00.
(transfer Tarangire – Karatu: 1 ora, 30 minuti circa, su strada)
Cena e pernottamento presso Farm of Dreams Lodge (o categoria similare).

GIORNO 4

Visita Lago Eyasi

Le tribù del Lago Eyasi

Dopo la colazione, visiterete il Lago Eyasi, che si trova a sud-est degli altipiani di Ngorongoro. La regione circostante ospita un gruppo umano di estremo interesse: sono i bushmen Hadzabe, gli ultimi eredi di una civiltà che non conosce l’agricoltura, l’allevamento del bestiame, la ceramica e la metallurgia, gli homines sapientes, che proprio qui, lungo la Rift Valley, hanno mosso i primi passi circa 200.000 anni fa. Vivono di caccia praticata con arco e frecce e della raccolta di bacche e frutti spontanei.

Il loro stile di vita è rimasto immutato da millenni, vivono in piccoli gruppi erranti di una ventina di individui. Incontrarli è un’esperienza decisamente interessante. E’ possibile organizzare con loro, al mattino presto, una battuta di caccia e sperimentare per qualche ora uno stile di vita arcaico. Si tratta di un’esperienza vera, non fasulla o una messa in scena a fini turistici. Nella regione vivono anche i Datoga, allevatori poligami originari del Corno d’Africa, giunti in questa regione seguendo le mandrie alla ricerca di pascoli.

Visiterete il villaggio e l’officina del fabbro che produce con tecniche antiche oggetti d’uso quotidiano, monili e punte di freccia per i vicini Hadzabe, che lo ripagano con pelli di animali e miele selvatico. Una piccolissima parte dei viaggiatori che effettuano un safari in Tanzania visita questa regione, ma coloro che lo fanno tornano entusiasti.

Partenza per il parco la mattina presto.
Ritorno in lodge per il pranzo.
Nel pomeriggio, possibilità di effettuare una passeggiata a Karatu, accompagnati dalla guida, oppure (con supplemento) è possibile visitare il Villaggio Iraq nei pressi di Karatu.
Cena e pernottamento presso il Farm of Dreams Lodge (o categoria similare).

GIORNO 5

Cratere Ngorongoro

Visita all’incantevole Cratere di Ngorongoro

Dopo la colazione, visiterete la Ngorongoro Conservation Area, uno dei luoghi più famosi al mondo per i safari, dichiarata
Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco nel 1978 e International Biosphere Reserve nel 1981. Entrerete all’interno del cratere di Ngorongoro, che si trova a 2.200 metri sul livello del mare ed è la più vasta caldera ininterrotta esistente al mondo ed una delle meraviglie naturali d’Africa con la presenza di circa 30.000 grandi mammiferi residenti tutto l’anno, come bufali, leoni, elefanti, ghepardi e rinoceronti, e molte varietà di uccelli, come fenicotteri, aquile, poiane, struzzi e falchi.

Il permesso per i fotosafari all’interno del Cratere ha una validità max di 6 ore.
Partenza per il parco la mattina presto. Pranzo nel parco.
Dopo il pranzo, proseguimento del foto Safari lungo la strada che porta dalla NCA al Serengeti e d arrivo in campo tendato verso le h. 18:00.
Cena e pernottamento presso Serengeti Thorn Tree Tented Camp (o categoria similare).

GIORNO 6

cuccioli leoni serengeti

Da Seronera al Serengeti Nord

Dopo la colazione, iniziamo il fotosafari dirigendoci verso la zona Nord del Parco Nazionale del Serengeti, per scoprire lo straordinario fenomeno migratorio più grande al mondo. Ogni anno circa 2,5 milioni di erbivori, soprattutto gnu e zebre, compiono circa 800 km, alla ricerca di acqua e cibo. Durante la stagione secca, si dirigono a Nord del Serengeti, concentrandosi lungo il fiume Mara. Il Serengeti è il luogo dove la leggenda incontra la realtà, rappresenta il parco più antico e vasto della Tanzania, ricoprendo un’area di 14.763 kmq, tanto che il nome, di origine Masai, Siringet, significa “Pianura senza confini”.

Partenza per il parco la mattina presto e rientro in campo tendato entro le h. 18:00.
Pranzo in area attrezzata nel parco.
Cena e pernottamento presso Heritage Migration Camp, sito nei pressi del Fiume Mara.

GIORNO 7

Visita parco nazionale del Serengeti

Il Parco del Serengeti Nord

Dopo la colazione, ci dirigiamo verso il fiume Mara, seguendo la migrazione. Sarete circondati da un’immensa distesa di animali, e potrete vedere lo spettacolare passaggio lungo il guado del Mara, un grande fiume che gli animali attraversano per proseguire la migrazione, dove li aspettano gli enormi coccodrilli che qui risiedono. Potrete vedere anche numerose famiglie di ippopotami, gli altri erbivori e i predatori, leoni, ghepardi, iene, ecc.

Partenza per il parco la mattina presto e rientro in campo tendato entro le h. 18:00.
Pranzo in area attrezzata nel parco.
Cena e pernottamento presso Heritage Migration Camp, sito nei pressi del Fiume Mara.

GIORNO 8

Grande Migrazione al Parco Serengeti

Dal Serengeti al Lago Natron

Dopo la colazione, continuerete la scoperta dello straordinario Parco Nazionale del Serengeti. Le sconfinate praterie sono interrotte saltuariamente da bizzarre formazioni granitiche, i kopjes, dove i grandi predatori come i leoni amano sdraiarsi o nascondervisi in attesa del passaggio di una possibile preda. Lungo i fiumi si possono avvistare coccodrilli, ippopotami e molti altri animali che si abbeverano, ma anche i leopardi che spesso si crogiolano tra i rami delle acacie ad ombrello qui presenti.

Partenza per il parco la mattina presto. Pranzo in area attrezzata nel parco.
Dopo il pranzo, il foto Safari continua lungo la strada per uscire dal Serengeti, per poi continuare il trasferimento al Lago Natron. Arrivo in lodge verso le h. 18:30 (transfer Serengeti – Natron: 8 ore circa su percorso sterrato).
Cena e pernottamento presso il Maasai Giraffe Eco Lodge (o categoria similare).

GIORNO 9

Visita Lago Natron

Il Lago Natron

Oggi visiterete il Lago Natron, con il vicino vulcano Ol Doinyo Lengai, la Montagna di Dio sacra ai Masai, è un luogo incontaminato, aspro e particolarmente affascinante, e permette escursioni fuori dai circuiti più turistici, visitabile da fine giugno agli inizi di gennaio. Si tratta di un lago alcalino lungo 60 km, che si trova a nord-est della Ngorongoro Conservation Area, caratterizzato da sfumature che variano dal bianco al rosa e al marrone, in base ai periodi dell’anno. Anche le sue dimensioni, come il colore, variano molto nell’arco dell’anno e durante la stagione secca le sue acque si ritirano talmente tanto da lasciare scoperte grandi superfici di terreno ricoperte da una spessa crosta salina.

L’eccessiva salinità del lago comporta l’impossibilità di vita per buona parte delle specie animali, ad eccezione dei fenicotteri rosa, che qui nidificano e vivono in immensi stormi. La visita si svolgerà a piedi, iniziando dal lago. A seguire, escursione alle incantevoli cascate, risalendo un tratto di fiume dalle fresche e pure acque, con la possibilità di fare un piacevole bagno sotto le cascate (è consigliato indossare scarpette da scoglio e costume – si percorrono tratti sugli scogli).

Partenza per la visita la mattina presto.
Pranzo in lodge nel parco.
Nel pomeriggio trasferimento a Mto Wa Mbu ed arrivo in lodge entro le h. 18:00.
(transfer Natron – Mto Wa Mbu: 3 ore circa, su percorso sterrato)
Cena e pernottamento presso il Manyara Wild Life Safari Camp (o categoria similare).

GIORNO 10

Visita Parco Nazionale del lago Manyara

Il Parco Nazionale del Lago Manyara e la visita a Mto wa mbu

Dopo la colazione, visiterete il Parco Nazionale del Lago Manyara, uno dei parchitanzaniani con la più alta biodiversità, con ben cinque differenti ecosistemi. Il parco è abitato da oltre 380 tipi di uccelli ed un gran numero di specie animali tra cui elefanti, bufali, zebre, giraffe, leopardi, leoni, babbuini, ippopotami, antilopi, facoceri e tanti altri.

Partenza per il parco la mattina presto. Pranzo in area attrezzata nel parco.
A seguire, visita a piedi o in bicicletta del villaggio e delle piantagioni di Mto wa mbu.
Trasferimento ad Arusha e rientro in lodge entro le h. 18:00.
(transfer Manyara – Arusha: 2 ore, su strada).
Cena e pernottamento presso Ilboru Safari Lodge (o categoria similare).

GIORNO 11

Visita Parco del Kilimangiaro

Trekking nel Parco del Kilimanjaro

Dopo la colazione, ci dirigiamo nel Kilimanjaro National Park, fondato nel 1997 e dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1987. La sua fama si deve ovviamente allo spettacolare Kilimangiaro, la montagna più alta dell’Africa, oltre ad essere anche uno dei vulcani più elevati del mondo, con la cima ricoperta da un ghiacciaio perenne. L’ingresso principale del parco è il Marangu Gate, che si trova ad un’altitudine di 1870 m. ed è la parte più bassa dell’altopiano, che è raggiungibile con la jeep ed offre bellissimi panorami sulla Great Rift Valley con il Monte Meru.

Effettuerete un trekking di circa 3 ore, accompagnati dal Guardia-Parco, visitando i piedi del Tetto dell’Africa, e potrete arrivare a Mandara Hut a circa 2.720 m di altitudine (circa 900 m di dislivello), dove sorge una lussureggiante foresta pluviale dominata dagli alberi ad alto fusto, che ospita diversi animali, come bufali, babbuini, cercopitechi e antilopi alcine, e numerosi uccelli, tra cui lo storno di abbot, molto raro al di fuori di quest’area.

Pic-nic nel parco.
Trekking di ritorno al punto di partenza di circa 2 ore, 30 minuti.
Nel pomeriggio transfer a Moshi. Arrivo in lodge entro le h. 18:00.
(transfer Parco Kilimanjaro – Moshi: 1 ora e 30 minuti circa, su strada)
Cena e pernottamento presso il Wonder Kilimanjaro Lodge (o categoria similare).

GIORNO 12

Vista del Monte Kilimanjaro

Gita a Moshi e transfer in Aeroporto

Anche l’ultimo giorno di safari sarà organizzato al meglio e, dopo la colazione, farete una bella passeggiata per scoprire le cascate di Materuni, le piantagioni di caffè e il Villaggio Chaga a Moshi. Pranzo tipico locale.

Vista del Monte Kilimanjaro (tempo permettendo), da area panoramica.
Poi, vi riaccompagneremo all’aeroporto, per tornare in Italia con il cuore ricolmo di un’esperienza indimenticabile.

Prenota ORA l’itinerario Bufalo

Parti all’avventura e vivi 12 giorni nei parchi settentrionali della Tanzania per scoprire il fenomeno della Grande Migrazione.




Italiano